Tapparelle in alluminio: coibentato o estruso?

Dovete sceglie delle tapparelle in alluminio per le finestre di casa vostra? Bene, in questo breve articolo vi indicheremo le differenze tra quelle in alluminio coibentato e quelle in alluminio estruso. Innanzitutto è da considerare che la scelta delle tapparelle è fondamentale non solamente per la sicurezza della vostra casa, ma anche per il comfort acustico e termico della stessa. Questo significa che durante la scelta delle tapparelle bisogna tenere a mente che non sono solamente un oggetto ornamentale ma altresì devono essere efficienti anche in termini di isolamento e sicurezza. Spesso, questo è un dettaglio che viene sottovalutato, ma delle buone tapparelle influiscono a rendere più confortevole e sicura la vostra casa. Basti pensare che un buon isolamento termico vi può far risparmiare qualche soldino sulle bollette invernali e sulle spese del climatizzatore in estate.

Dopo questa breve premessa passiamo all’analisi delle due differenti tipologie di tapparelle.

Le tapparelle coibentate si chiamano così poiché viene inserito all’interno delle stecche di allumino della tapparella uno strato di schiuma di poliuretano espanso ecologico. Questo processo si chiama per l’appunto coibentazione e permette di limitare che il flusso termico dall’ambiente interno vada verso l’esterno e di impedire che questo penetri nell’edificio.

Esistono anche alcune tipologie di tapparelle avvolgibili composte da un particolare tipo di coibentazione: la schiuma di poliuretano espanso ad “alta densità”.
Questo significa che la schiuma presente all’interno delle stecche, essendo molto più compatta e resistente, conferisce a queste tapparelle un maggior isolamento termico e acustico rispetto ai modelli standard.

Le tapparelle in alluminio estruso invece, oltre a garantire il comfort acustico e termico sopra citato sono adatte per l’installazione in piani bassi, cioè quelli più esposti a possibili intrusioni dall’esterno, in sostanza ai furti. In merito alla sicurezza della propria casa vale la pena aggiungere anche i profili in alluminio antieffrazione. Questo è un accessorio che permette alle tapparelle motorizzate di non essere sollevate dai ladri e si monta in sostituzione dei cintini di attacco di cotone o nylon. E’ un sistema di snodi “a senso unico” in ABS, molto resistente, che si articolano soltanto in presenza di movimentazione elettrica. Se proprio non siete soddisfatti c’è il catenaccio. Consta di un paio di cursori installati su una stecca che slittando di lato vanno ad impegnare un foro nelle guide impedendo il sollevamento delle tapparelle. Più sicuri di così!